AVIS Narni
Mostra Internazionale del Manifesto sul dono del sangue PDF Stampa E-mail

a cura dell'AVIS Narni, patrocinata da AVIS Umbria - FIODS - AVIS Nazionale

Il lavoro svolto in questi anni dall’AVIS Narni nel curare la mostra ha reso possibile il diffondersi della cultura del dono del sangue a livello mondiale.
  • UNICA NEL SUO GENERE
  • RAPPRESENTATIVA DI OLTRE 70 NAZIONI
  • TESTIMONIANZA DEI VALORI UMANO E SOCIALE
  • DEL DONO DEL SANGUE


La mostra è ha disposizione di tutti coloro che intendono inserirla nei programmi di qualsiasi manifestazione.
Per informazioni e prenotazioni vai alla sezione CONTATTI.
 
AIUTACI PDF Stampa E-mail

IL SANGUE NON SI COMPERA

 
Come leggere le analisi PDF Stampa E-mail

UN DONATORE AVIS, CONOSCE SEMPRE I VALORI DEL PROPRIO SANGUE, E RIESCE A TENERE SOTTO CONTROLLO LA SUA SALUTE: HAI MAI PENSATO A QUESTO?

  • Colesterolo

    E' presente in tutti gli alimenti di origine animale e deve oscillare da un minimo di 140 ad un massimo di 240 mg/decil. L'eccedenza può provocare malattie vascolari.

  • Trigliceridi

    Sono grassi formati per eccesso di calorie, e devono essere contenuti fra un minimo di 54 ad un massimo di 171 mg/decil; l'eccedenza può provocare malattie vascolari.

  • Glucosio

    E' la principale fonte di energia per le cellule; va da un minimo di 70 ad un massimo di 120 mg/decil; l'alterazione può provocare il diabete.

  • Creatinemia

    Evidenzia la capacità dei reni di filtrare il sangue; va da un minimo di 0,6 ad un massimo di 1,4 mg/decil; il suo aumento porta appunto malattie ai reni.

  • Azotemia

    Anche questo valore indica la funzionalità dei reni; va da un minimo di 15 ad un massimo di 55 mg/decil; spesso si altera quando la dieta è eccessivamente ricca di proteine.

  • Ves

    E' la velocità di sedimentazione dei globuli rossi nel plasma; deve andare da un minimo di 1 ad un massimo di 15 mm/1 ora; l'aumento di tale valore indica una infiammazione in atto, immediatamente da controllare.

  • Sidermia

    E' il valore del ferro in circolo nel sangue ed atto a produrre emoglobina; deve essere di 160 microgr./dl; al di sotto del  valore minimo e quindi carenza di ferro, c'è il pericolo di anemia; al di sopra del valore massimo, e quindi eccesso di ferro, vi è pericolo di problemi al fegato o al cuore.

  • Feretina

    E' la riserva di ferro contenuta nei tessuti, va da un minimo di 5 ad un massimo di 177 nanogr./mil.; l'alterazione comporta gli stessi problemi della sideremia.

  • Alt o Gpt

    E' una transaminasi, cioè un tipo di enzima che si trova in diversi organi e tessuti: è presente soprattutto nel fegato, ma si trova anche nel cuore, nei muscoli e nei reni; deve essere contenuto tra un minimo di 1 ed un massimo di 40 mU/millil.; il valore può aumentare dopo uno sforzo muscolare, a seguito di infezioni al fegato o per eccesso di alcol.

  • Emoglobina

    E' presente nei globuli rossi, tramite il ferro lega l'ossigeno; va da un minimo di 13 ad un massimo di 17,5 gr./decil; la diminuzione è particolarmente evidente nei soggetti anemici.

 
Chi siamo PDF Stampa E-mail

L'Avis è un'organizzazione senza finalità e scopi di lucro, ma di grande utilità sociale (ONLUS), costituita tra coloro che donano volontariamente, gratuitamente, periodicamente ed in maniera anonima, il proprio sangue.

L'avis è innanzitutto un'associazione apartitica, aconfessionale, senza discriminazione di razza, sesso, religione, lingua, nazionalità, ideologia politica, aperta quindi a tutti coloro che, risultando idonei fisicamente, vogliono coniugare in maniera concreta il principio della solidarietà e della fratellanza.

All'Avis possono aderire gratuitamente sia coloro che donano volontariamente e anonimamente il proprio sangue e sia coloro che, pur non potendo per motivi di inidoneità fare la donazione, collaborano però gratuitamente a tutte le attivitàdi promozione e organizzazione.

SCARICA IL NOSTRO STATUTO

 
Le iniziative PDF Stampa E-mail
Tante sono state le iniziative che la nostra Avis ha cercato di portare avanti per far conoscere la nostra Associazione (feste da ballo,convegni, sensibilizzazioni all’interno degli insediamenti produttivi del territorio, convegni di carattere medico scientifico,ma ultimamente ci siamo orientati nella promozione nelle scuole secondarie del comprensorio,grazie alla collaborazione dei dirigenti d’Istituto, ma soprattutto grazie agli insegnanti,un grazie particolare alla Professoressa Maccaglia dell’I.T.C. di Narni Scalo, che ci hanno aiutato in questo percorso che secondo noi è l’unica strada percorribile per educare i giovani alla sensibilizzazione sul dono del sangue ma anche soprattutto all’ingresso di nuove leve all’interno del consiglio direttivo dell’Associazione stessa, dove già l’attuale vicepresidente è entrato a far parte del consiglio direttivo.
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 3