Come leggere le analisi PDF Stampa E-mail

UN DONATORE AVIS, CONOSCE SEMPRE I VALORI DEL PROPRIO SANGUE, E RIESCE A TENERE SOTTO CONTROLLO LA SUA SALUTE: HAI MAI PENSATO A QUESTO?

  • Colesterolo

    E' presente in tutti gli alimenti di origine animale e deve oscillare da un minimo di 140 ad un massimo di 240 mg/decil. L'eccedenza può provocare malattie vascolari.

  • Trigliceridi

    Sono grassi formati per eccesso di calorie, e devono essere contenuti fra un minimo di 54 ad un massimo di 171 mg/decil; l'eccedenza può provocare malattie vascolari.

  • Glucosio

    E' la principale fonte di energia per le cellule; va da un minimo di 70 ad un massimo di 120 mg/decil; l'alterazione può provocare il diabete.

  • Creatinemia

    Evidenzia la capacità dei reni di filtrare il sangue; va da un minimo di 0,6 ad un massimo di 1,4 mg/decil; il suo aumento porta appunto malattie ai reni.

  • Azotemia

    Anche questo valore indica la funzionalità dei reni; va da un minimo di 15 ad un massimo di 55 mg/decil; spesso si altera quando la dieta è eccessivamente ricca di proteine.

  • Ves

    E' la velocità di sedimentazione dei globuli rossi nel plasma; deve andare da un minimo di 1 ad un massimo di 15 mm/1 ora; l'aumento di tale valore indica una infiammazione in atto, immediatamente da controllare.

  • Sidermia

    E' il valore del ferro in circolo nel sangue ed atto a produrre emoglobina; deve essere di 160 microgr./dl; al di sotto del  valore minimo e quindi carenza di ferro, c'è il pericolo di anemia; al di sopra del valore massimo, e quindi eccesso di ferro, vi è pericolo di problemi al fegato o al cuore.

  • Feretina

    E' la riserva di ferro contenuta nei tessuti, va da un minimo di 5 ad un massimo di 177 nanogr./mil.; l'alterazione comporta gli stessi problemi della sideremia.

  • Alt o Gpt

    E' una transaminasi, cioè un tipo di enzima che si trova in diversi organi e tessuti: è presente soprattutto nel fegato, ma si trova anche nel cuore, nei muscoli e nei reni; deve essere contenuto tra un minimo di 1 ed un massimo di 40 mU/millil.; il valore può aumentare dopo uno sforzo muscolare, a seguito di infezioni al fegato o per eccesso di alcol.

  • Emoglobina

    E' presente nei globuli rossi, tramite il ferro lega l'ossigeno; va da un minimo di 13 ad un massimo di 17,5 gr./decil; la diminuzione è particolarmente evidente nei soggetti anemici.